22 Febbraio 2019
news
percorso: Home > news > Generiche

News 005-12 Ombre Rosse

25-01-2012 16:35 - Generiche
Pensare che le proteste di qualche appassionato di atletica siano sufficienti a turbare la coscienza dei navigati dirigenti del calcio professionistico, sarebbe come pretendere di far arrossire una passeggiatrice.
Il mondo del calcio, ne siamo incolpevoli testimoni quasi ogni giorno, dalla provincia sino a più alti livelli, è abituato a ben altre polemiche, a scandali e schiamazzi scomposti.
I presidenti delle squadre di calcio poi, rappresentano una categoria decisamente particolare. Scattano prontissimi dai blocchi per gridare allo scandalo e per contestare una decisione arbitrale ma non sono altrettanto solleciti quando si tratta di prestare attenzione alle legittime richieste di chi, con identica passione, (MA CON GRATUITA´!)si impegna per aiutare a realizzare i sogni e le aspirazioni di quei giovani che riescono ad immaginare lo sport anche senza dover dare i calci ad un pallone.
Ad ogni modo, la situazione che abbiamo subito nella prima parte di questa stagione, nel suo piccolo, è sufficiente a creare imbarazzo in chiunque abbia la presunzione di considerarsi, a qualsiasi titolo, uno sportivo.
Le ombre rosse però, ad oggi, non sembrano aver colorato di imbarazzo il viso di nessuno ma sono state invece quelle dei nostri atleti e dei giovanissimi compagni dell´Atletica Lumezzane che hanno trascorso tutto l´inverno costretti ad allenarsi su di una pista completamente buia!
Situazione sicuramente surreale ed inconcepibile che è diventata una triste realtà andata in scena per tre giorni alla settimana allo stadio comunale di via Magenta a Lumezzane, travestito così per tutto l´inverno nell´inedita veste, fatta eccezione per il clima di certo non africano, di struttura da paese del terzo mondo.
La pista di Lumezzane si trova all´interno dello stadio di proprietà comunale che è gestito dalla locale squadra di calcio che,anche in questa stagione, non ha ritenuto l´Atletica Lumezzane un interlocutore con diritto di partecipare a qualsiasi riunione che avesse a che fare con l´utilizzo della struttura.
Ottobre iniziava così al buio portando con sé pessimi auspici.
Dopo un novembre pieno di perplessità, a dicembre il presidente dell´A.C. Calcio Lumezzane Renzo Cavagna, spegneva ogni nostra speranza comunicandoci che quest´anno sarebbe stato impossibile accendere anche quell´unico faro che nelle passate stagioni illuminava i nostri allenamenti. Gli atleti lumezzanesi scoprivano amaramente di essere esclusi dalla possibilità di beneficiare anche di una piccola frazione del nuovo e potente impianto fotovoltaico, installato si, ma di certo non per loro. Nuova fonte di energia che ci lascia beffardamente nell´oscurità ma che è capace di dare luce alle decine di lampade che si accendono prepotenti se deve illuminare da ogni prospettiva delle tribune quasi mai popolate, le prodezze dei colleghi sportivi calciatori.
Un intero inverno è così trascorso al buio, restando vano ogni tentativo di risolvere la situazione ed ogni appello all´ amministrazione comunale. Scoprivamo infatti a nostre spese che, premere un interruttore per accendere un solo lampione, per un paio di ore alla settimana, costituisce un´operazione organizzativa troppo complessa per essere effettuata dallo stesso custode che in quegli stessi orari apre e chiude la struttura.
Atletica resa cieca a Lumezzane e sino ad oggi anche muta.
Atletica che rischiava in questo modo di sparire lasciando alla pista il ruolo di cattedrale bella ed inutilizzata, di fatto tanto inutile quanto costosa.
Perché è chiaro che l´utilizzo improprio od il sotto utilizzo di una struttura come questa e delle sue attrezzature, sono situazioni del tutto simili a quelle di spreco e malcostume italiano spesso denunciate e strillate da qualcuna di quelle trasmissioni in voga capaci di creare, per un attimo, un po´ di scalpore con gli scandali di cui si nutrono.
Niente di nuovo sotto il sole quindi. O all´ombra della luna ad essere precisi: atletica ancora una volta costretta a vestire i panni di maltrattata Cenerentola! Una parte che spesso la nostra severa ed amata disciplina è chiamata a recitare ma che a ben vedere le si addice perfettamente.
Perché in fondo, se ci pensiamo bene chi è Cenerentola? Non è altro che una futura regina nel momento in cui incontra tre sorellastre cafone.
L´atletica è sempre e comunque la Regina. Lo è per sua natura. Sta agli altri sport come la matematica sta alle scienze applicate. E´ l´idea originale da cui scaturiscono gli altri sport.
E la pista di atletica è come la cornice più preziosa: la vera opera d´arte che non sfugge all´occhio del collezionista esperto laddove il profano presta attenzione al quadro.
Il destino però, nonostante tutto e tutti, non ha visto la fine dell´atletica in Val Gobbia.
La bella sorpresa è stata infatti che sotto questa cenere il fuoco non ha mai smesso di bruciare. Nessuno dei nostri ragazzi è scappato! Al contrario hanno affollato la nostra pista mai così numerosi come all´inizio di questo 2012 olimpico. Grazie quindi, fra gli altri, ad Adil, ad Antonio, ai due Alessandro, ad Alessandra, a Valentina, a Veronica , a Stephen e a Roberta. Ragazzi seri e motivati che sembrano spuntare come l´erba gramigna più ostinata e che probabilmente sono visti con la stessa simpatia da chi, evidentemente, da quelle parti li avrebbe voluti cacciare. Di certo chi non li ha mai cacciati e li ha sempre accolti è stata Antonella Cimaschi, vero punto di riferimento per i giovani sportivi valgobbini. Grazie a lei quindi e grazie anche ai genitori che, in una situazione assurda, ci hanno dato fiducia affidandoci i propri figli.
Ragazzi che hanno saputo capire che anche poca luce è sufficiente per imboccare la strada giusta. Anzi, forse qualche volta l´eccessivo bagliore non è un aiuto ma al contrario si presenta come una distrazione che disturba e rallenta il percorso intimo e personale del sacrificio e dell´abnegazione: l´unico che in atletica porta a qualche traguardo!
Il vero faro forse sta nella testa dello sportivo, nella volontà e nella perseveranza. Nel lavoro paziente ed umile, ma al tempo stesso ambizioso, sognando, perché no, di emulare le grandi stelle, il grande campione. Se la mia generazione ha vissuto sulla suggestione della rincorsa alla ricerca dei limiti della macchina umana del figlio del vento, l´attuale, è illuminata dal segno sfolgorante del fulmine: Bolt!
Anche se forse non sono stati lampi, nelle tenebre delle serate lumezzanesi sono sicuro di avere distinto anche l´inconfondibile scintillio degli atleti di talento. L´inverno è oramai quasi finito. Le giornate si allungheranno e, nel prosieguo della stagione, da questi scintillii si delineerà la sagoma di atleti capaci di mettersi in luce.
Sono certo che la stagione non sarà avara di soddisfazioni per i ragazzi e le ragazze lumezzanesi e ripagherà ognuno dei propri sacrifici. La soddisfazione maggiore sarà quella di sapere di avere compiuto il proprio dovere e di essere stati capaci di scegliere di percorrere sino alla meta, fra le possibili, la strada più difficile. Con la consapevolezza che il rispetto di se stessi a volte impone anche di essere capaci a non farsi mettere in un angolo e di saper pretendere il proprio posto sulla propria corsia. I più bravi saranno anche in grado di guadagnarsi un trafiletto o qualcosa di più sulle pagine di un giornale. Magari potremo leggere qualcosa di loro già da quest´estate. Probabilmente sotto la cronaca a quattro colonne della rissa di fine campionato.




Fonte: Andrea Uberti

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di INDIRIZZO_DOMINIO (mettere al posto di indirizzo_dominio l´indirizzo del tuo sito internte) e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (specificare quali servizi offre il sito internet)) è necessario effettuare la registrazione al sito (INDIRIZZO_DOMINIO (mettere al posto di indirizzo_dominio l´indirizzo del tuo sito internte)). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(descrivere per quale scopo vengono raccolti i dati degli iscritti)

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è (inserire il nome dell´azienda, associazione sportiva o della persona titolare del sito internet, compresi i recapiti per permette agli utenti iscritti verifiche dei propri dati personali. Inserire anche la persona responsabile della privacy dei dati all´interno dell´azienda)
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio